Zidane afferma che il Real Madrid si è concentrato solo sul calcio tra i timori dei disordini di Clasico

Zinedine Zidane ha dichiarato di non essere preoccupato per il fatto che il Clasico di mercoledì tra Real Madrid e Barcellona sia oscurato dalle proteste catalane dell'indipendenza.

L'apparecchio era originariamente previsto per il 26 ottobre ma doveva essere rinviato e ci sono rinnovate paure di disordini al Camp Nou, dove Madrid e Barca giocheranno per il primo posto a La Liga.

"Non sono preoccupato per nulla", ha detto Zidane in una conferenza stampa martedì.

"Sono felice che stiamo per giocare un Clasico. Era lo stesso quando ero un giocatore, queste sono le partite per cui vivi e ti concentri solo su ciò che accade sul campo."

Lo tsunami democratico, il gruppo di protesta a favore dell'indipendenza catalana, ha invitato pubblicamente i suoi tifosi a riunirsi allo stadio quattro ore prima del calcio d'inizio alle 1900 GMT.

Un'operazione di sicurezza su larga scala verrà dispiegata intorno alla partita coinvolgendo 3.000 membri del personale di sicurezza, mentre a entrambe le squadre è stato chiesto di recarsi allo stadio dallo stesso hotel.

"È qualcosa di diverso ma le regole sono le regole", ha detto Zidane. "Hanno detto che dobbiamo andarcene insieme, quindi partiamo insieme."

Zidane ha aggiunto: "Non abbiamo mai pensato che questo gioco non sarebbe andato avanti. Quello che dobbiamo fare è mettere tutta la nostra energia nella partita perché il resto, potremmo passare una settimana a parlarne".

Il Barcellona e il Real Madrid siedono primo e secondo nella Liga e livellano i punti, con la Barca solo avanti sulla differenza reti.

Entrambe le squadre hanno trovato forma nelle ultime settimane, in parte grazie all'eccellente forma dei loro attaccanti. Il Madrid Karim Benzema ha segnato nove gol nelle ultime otto partite, mentre Lionel Messi ha segnato 14 in 12.

"Sappiamo che stiamo affrontando un'ottima squadra, conosciamo il giocatore che hanno in Messi, ma abbiamo anche le nostre armi", ha detto Zidane.

Eden Hazard, Marcelo, James Rodriguez, Lucas Vazquez e Marco Asensio mancheranno tutti l'incontro per infortunio. Gareth Bale è di nuovo in forma ma non è iniziato dalla vittoria del Madrid su Alaves il 30 novembre.

"Bale è con noi, si sta allenando bene", ha detto Zidane. "È un giocatore importante e domani sarà preparato come tutti gli altri."

0 Comments